Preferiti
Inserisci ?Menu
Prezzo 9€
Località
Tipo di annuncio Privati Offro
Descrizione

Gabriele Gherardini

Morire

giorno

per giorno

Gli italiani nei campi

di prigionia dell’URSS

U. Mursia & C.

Giugno 1966

Copertina rigida con sovraccoperta illustrata a colori, rilegatura editoriale, pagine 331, formato cm. 14,5X22.

Stato di conservazione: OTTIMO PARI AL NUOVO come mostrano le immagini

nell'Unione Soviet Oltre 60.000 prigionieri di guerra italiani furono catturati dall'Armata Rossa durante la seconda guerra mondiale. Quasi tutti furono catturati nel dicembre del 1942 durante l'offensiva sovietica denominata "operazione Piccolo Saturno" che annientò gran parte dell'esercito italiano in Russia (8ª Armata o ARMIR, Armata Italiana in Russia).

Al suo apice, l'ARMIR era composto da circa 235.000 membri e operò tra il dicembre 1942 e il febbraio 1943 a sostegno delle forze tedesche impegnate a Stalingrado e nei dintorni. In questo periodo il numero totale di soldati italiani dispersi era di 84.830 (Ministero della Difesa italiano, 1977a 1977b). Secondo gli archivi sovietici, 54.400 prigionieri di guerra italiani raggiunsero vivi i campi di prigione sovietici; e di questi 44.315 prigionieri morirono in cattività all'interno dei campi, molti dei quali nell'inverno del 1943.

Un elenco dei nomi dei soldati, in cirillico, in cui è presente la data e luogo di morte è stato prodotto dalle autorità russe dopo il 1989 (Ministero della Difesa italiano, 1996). 10.085 prigionieri furono rimpatriati tra il 1945 e il 1954. Il destino individuale di 30.430 soldati, che morirono durante i combattimenti e il ritiro o dopo la cattura, è meno noto. Si stima approssimativamente che circa 20.000 uomini abbiano perso la vita a causa dei combattimenti e 10.000 uomini siano morti tra il momento in cui sono diventati prigionieri e il momento in cui si sono registrati all'interno dei campi.

Fonti russe elencano le morti di 28.000 dei 49.000 prigionieri di guerra italiani (secondo loro) nell'Unione Sovietica tra il 1942 e il 1954.

Spese di spedizione € 2 con posta

Fate attenzione ai truffatori. Consultate i nostri consigli su come evitare le truffe

Contatta l'inserzionista

Non dimenticare di citare Vivastreet quando contatti questo inserzionista!

Qualcosa non va con questo annuncio?

Segnalateci il problema e lo esamineremo di conseguenza.

Rispondi via email

Non hai trovato quello che cercavi?

< Torna ai risultati

Contatta l'inserzionista

Non dimenticare di citare Vivastreet quando contatti questo inserzionista!

Fornisci la tua opinione